Rete idrica intelligente per ridurre le perdite idriche - PNRR

Rete idrica intelligente per ridurre le perdite idriche - PNRR

Nell’ottica di migliorare l’efficientamento della risorsa idrica, la riduzione delle perdite della rete è sicuramente prioritaria. Il tema delle perdite idriche è quanto mai scottante in una regione che sta diventando siccitosa, caratterizzata dall’emergenza idrica, e in un paese che disperde circa il 40% dell’acqua potabile che scorre in rete.
Nel 2022 è stato approvato nell’ambito del PNRR il progetto per la riduzione delle perdite di acqua potabile di AMAG Reti Idriche del 35,9% (passando dal 26% al 23,1%) entro il 31/12/2025. L’intervento comporterà un notevole miglioramento della qualità del servizio erogato ai cittadini e un passo avanti verso la resilienza dei sistemi idrici ai cambiamenti climatici.
Saranno installati circa 40mila misuratori smart nelle case e nella rete idrica; la rete sarà distrettualizzata, cioè, suddivisa in distretti funzionali alla localizzazione e alla riduzione delle perdite idriche e alla gestione ottimale delle pressioni. Sarà utilizzato un software che analizzerà le problematiche e pianificherà gli interventi di gestione e controllo attivo della rete.

Progetti


Efficientamento della linea fanghi del depuratore di Alessandri Orti - PNRR

Efficientamento della linea fanghi del depuratore di Alessandri Orti - PNRR

A dicembre 2022, il Ministero dell’Ambiente, nell’ambito del PNRR, ha assegnato ad AMAG Reti Idriche 2 milioni di euro per l’efficientamento della linea fanghi del depuratore di Alessandria Orti, ai quali si aggiungeranno altri 375 mila euro a carico di AMAG Reti Idriche.
Il progetto ha l’obiettivo di aumentare l’efficienza della linea di trattamento fanghi attraverso il recupero di un biodigestore in disuso da un decennio, trasformandolo in una vasca di stabilizzazione areata dei fanghi e l’inserimento nel processo di due moderne macchine per la disidratazione dei fanghi. Questi interventi consentiranno di ridurre la quantità di acqua presente nei fanghi, passando dall’attuale 23% al 30% circa.

Progetti


Depurare 2.0: un trattamento innovativo delle acque reflue

Depurare 2.0: un trattamento innovativo delle acque reflue

Il progetto “Depurare 2.0 Disinfezione e Purificazione Acque Reflue” ambisce a realizzare un sistema innovativo di trattamento finale delle acque reflue, prima della loro immissione nei corpi idrici.
AMAG Reti Idriche è capofila, in partenariato con le società Tea Sistemi di Torre Pellice (TO) e 3i Group di Alessandria, mentre l’Università del Piemonte Orientale DISIT, l’Università di Padova e l’Università di Torino partecipano in qualità di consulenti scientifici.
È stato realizzato presso il depuratore di Cantalupo (Alessandria) un prototipo che ha sperimentato l’efficacia di alcune metodologie ecocompatibili di depurazione: microalghe, zeoliti e nanospugne, soluzioni elettrochimicamente attivate, con la finalità di sostituire il cloro, altamente disinfettante ma nocivo per l’ambiente se utilizzato massicciamente.
La campagna di test, che si è conclusa con la fine del progetto nel maggio 2022, ha dimostrato l’efficacia depurativa della metodologia Depurare 2.0.

Alcuni dati


Iniziato nel 2020

Fase di test terminata nel maggio 2023

630 milioni € valore totale

di cui di cui 252 mila € gestiti da Amag Reti Idriche

Progetti


Rivoluzione verde

Rivoluzione verde

Il Gruppo AMAG è sempre più impegnato a diffondere la cultura della sostenibilità tra le nuove generazioni.

L’azione educativa deve tendere alla riproposizione di modelli e valori condivisi e orientati al rispetto reciproco, fungendo da cerniera tra l’essere umano e l’ambiente in cui egli vive, lo studente si forma e si realizza come cittadino consapevole.

Sono diverse le iniziative che rientrano in questo importante progetto come la Giornata della sostenibilità.

Giornata della sostenibilità

A settembre 2022 è stata organizzata la seconda Giornata della Sostenibilità, a Bosco Marengo, presso il Complesso Monumentale di Santa Croce.
Un evento, organizzato grazie alla collaborazione con tanti soggetti, che ha coinvolto circa 1.000 studenti e studentesse, 50 classi da tutta la provincia e 45 stand con laboratori didattici. Tra i tanti laboratori a disposizione, i ragazzi hanno giocato al Green Game, un quiz-show interattivo a cura di Peak Time in collaborazione con i Consorzi Nazionali per la Raccolta, il Recupero ed il Riciclo degli Imballaggi (Cial, Comieco, Corepla, Coreve e Ricrea).
Ogni classe ha potuto partecipare ai laboratori, organizzati sia dalle persone di AMAG sia da esterni16. Provincia di Alessandria, Protezione civile e Alpini hanno, come sempre, garantito l’accoglienza e la sicurezza.

Mattinata ecologica

La Mattinata Ecologica è un’iniziativa del Gruppo AMAG rivolta ai Comuni del territorio alessandrino in collaborazione con Consorzio di Bacino Alessandrino, ARAL, Coldiretti Alessandria, ANA sezione di Alessandria, Associazione RNA Natura e Ragazzi e I più fragili tra i più deboli.
Si svolge di regola all’aperto in aree verdi dove i bambini e ragazzi possono partecipare con i propri insegnanti alle attività didattiche, della durata di ore due, proposte da educatori ed animatori su argomenti quali la raccolta differenziata, l’acqua e le sue proprietà, la prevenzione degli incendi boschivi, il ciclo del miele e delle api, tutela e biodiversità dell’ambiente.
A fine maggio e a novembre del 2022 si sono svolte le Mattinate Ecologiche del Gruppo AMAG e hanno coinvolto scuole di Felizzano e Masio, affrontando in modo giocoso e coinvolgente tematiche ambientali importanti come i rifiuti.

Progetti


Piattaforma energetica per trasformare gli sfalci in energia

Piattaforma energetica per trasformare gli sfalci in energia

Il Gruppo AMAG è sempre più impegnato nella produzione di energia rinnovabile.
In Regione Aulara ad Alessandria, AMAG Reti Gas costruirà un nuovo impianto green che produrrà energia elettrica pulita da fogliame, verde e residui di potatura. All’inizio l’energia prodotta verrà usata per gli impianti del Gruppo AMAG, in un’ottica di autoconsumo. Il Gruppo AMAG ridurrà così i consumi energetici e l’emissione di gas inquinanti in atmosfera.
L’impianto sarò facilmente replicabile poiché avrà dimensioni ridotte e basso impatto ambientale e paesaggistico.
L’investimento complessivo supera il milione di euro, finanziato con mutui e con le agevolazioni del programma “Industria 4.0”.

Progetti


Smart city: un progetto per il futuro

Smart city: un progetto per il futuro

Nel 2022 il progetto Smart City, che prevede l’innovazione in diversi settori strategici per il Gruppo come la raccolta dei rifiuti e l’illuminazione pubblica, è stato presentato agli stakeholder – dipendenti, autorità, Sindaci dei Comuni, Associazioni di volontariato, professori, ricercatori e studenti dell’Università del Piemonte Orientale, quartieri e sobborghi di Alessandria, scuole – attraverso un ciclo di incontri.

La “città intelligente” porterà Alessandria nel futuro perché, oltre a riqualificare l’intero parco di illuminazione pubblica, verranno aggiunti servizi innovativi come la connessione Wi-Fi, la videosorveglianza, e il monitoraggio di traffico/inquinamento/condizioni climatiche. Il progetto prevede anche un profondo efficientamento del servizio della raccolta rifiuti (che in parallelo sarà completamente trasformata, e modernizzata).
Grazie ai cassonetti intelligenti verrà introdotta la tariffazione puntuale e grazie all’efficientamento dell’illuminazione pubblica si registrerà una riduzione del 60% dei consumi.

Progetti